Menu

Trentino
Comano Cattoni Holiday

Booking Email Call

CASTEL CAMPO

Situato tra i boschi sulla piana del Lomaso, Castel Campo è un monumentale complesso castellano, che dal 1920 appartiene alla famiglia Rasini di Milano, è un originale connubio artistico e architettonico che include lo stile medievale, il romantico e il neogotico.

Castel Campo



Dal sagrato della chiesa, una antica stradicciola, detta di Somaval, scorre tra il muro dell'orto del convento dei frati e la boscosa valle della Duina. S'interna poi ai margini occidentali della Piana lomasina al cospetto di uno bellissimo paesaggio e del Castello di Campo.
A metà della Piana, una strada privata che attraversa il bosco, conduce al Castello.
Sorge su di un dosso a penisola (m. 506) tra le valli del Rio Rezòla e del torrente Duina che poco a valle si uniscono.

Castel Campo

È un monumentale edificio munito di due caratteristiche torri angolari cilindriche e racchiude una deliziosa corte medievale. Il luogo era considerato sacro dai romani, che lo dedicarono al dio Silvano, patrono delle foreste. Fu poi adibito a “castelliere” fin dall’antichità, per la difesa della popolazione che vi si trasferiva in caso di pericolo. Già in epoca romana fu fortificato con solide e massicce mura e, verso il 1000, le costruzioni primitive vennero sostituite con edifici in legno su vari piani. Infatti, il fortilizio aveva una posizione strategica, posto sulla strada che dal Passo della Morte risaliva, attraverso Lomaso e Bleggio, fino al Passo Durone.

Nel 1163 il castello è menzionato per la prima volta in un documento ufficiale (quando Federico, figlio di Ulrico di Campo, elevò pretese su Castel Stenico, pretendendolo come suo beneficio) insieme alla famiglia dei Campo, che lo abitò per piu’ di 300 anni, contendendosi terre, poteri e ricchezza con altre importanti famiglie trentine. Alla primitiva torre di legno si sostituirono poco a poco costruzioni in pietra e muratura e una prima torre rotonda in pietra verso il 1200. Vi si aggiunse la cappella di S. Nicolò e, intorno al 1400, la seconda torre rotonda.

Il 1300 trascorse tra un’infinità di conflitti e battaglie, mentre la famiglia acquistava sempre maggior potere ed autorità. La popolazione del luogo veniva continuamente danneggiata da pestilenze (notevole quella del 1348), razzie e incendi dovuti ai conflitti tra i feudatari. Nel 1387 Paride di Lodron lo espugnò passando a fil di spada Antonio e Nicolò di Campo e il presidio.
Queste devastazioni portarono nel 1439 alla quasi completa distruzione di Castel Campo, che fu poi ricostruito da Graziadeo da Campo tra il 1444 e il 1457, anno in cui morì. Sotto la sua reggenza il castello godette del suo massimo splendore e subì diversi rifacimenti, allorché maestri comacini "del lago di Lugan", chiamativi da Graziadeo, gli diedero l'attuale assetto tardogotico. Graziadeo fu anche il più tristemente famoso per i suoi atti di ribalderia.

L’investitura al fratello naturale Nicolò non fu accettata dal vescovo Hack, che trattenne per sé il castello, rifiutando anche la richiesta di Matteo Galasso, cugino di Graziadeo, di subentrare . Nel 1468, la famiglia Trapp ottenne l’investitura e abitò il castello per più di 400 anni, arricchendolo di affreschi e nuove costruzioni.

Nel 1891 i Trapp vendettero il castello al tedesco Teodor Rautenstrauch che fece costruire una nuova torre ottagonale pensile verso il Bleggio e abbassare il muro che chiudeva il cortile a ovest, affidando il restauro all'architetto Gerolamo Sizzo.
(L'atrio, prima chiuso e freddo, venne ammorbidito con l'abbattimento del muro perimetrale verso ovest, la scala esterna venne sostituita da uno scalone collocato nel torrione sud-est e a nord-est fu costruita la torretta pensile.)

Costituì sulle terre circostanti una fiorente azienda agricola che dette lavoro a buona parte della popolazione in un momento di grande miseria e povertà.

Al termine della prima guerra mondiale, il castello si ritrovò in territorio italiano, e Rautenstrauch dovette con gran rammarico tornare in Germania. Nel 1920, il milanese Cesare Rasini comprò Castel Campo e lo fece restaurare su progetto dell’architetto Livio Provasoli e affrescare dal pittore veronese Carlo Donati.
Il Donati affrescò la quattrocentesca Cappella di San Nicolò, la corte chiostrata e un vasto ambiente vicino.

Nella loggia quattrocentesca sono conservate pitture decorative e scene di caccia in ambiente locale. Così come nel torrione semicilindrico sono raffigurate cene di caccia e cortesi in ambiente fantastico.

Castel Campo

Infine nella cappella, una Madonnina quattrocentesca, forse opera di maestro Stefano di Verona.

Il castello fu cantato dal poeta umanista Jacopo Vargnano, da Giovanni Prati e da Ada Negri che vi compose il "Il Dono". Ada Negri fu ospite della contessa Thea Rasini nelle estati del 1933 e del 1935.

Il castello è tuttora abitato dalla famiglia Rasini.

Entrando dal portone principale del castello si accede al cortile attorniato dalle mura con i merli alla ghibellina, dai quali si può godere della vista di gran parte della vallata e della Piana del Lomaso.

Castel Campo

Accanto alla scalinata che sale alla porta d'ingresso del castello, si affaccia sul cortile la cappella di San Nicolò, su di essa appare imponente l'affresco di San Giorgio del Donati (San Giorgio a cavallo protegge la cappella del castello, trovandosi sopra un corpo avanzato all'angolo della fabbrica costituisce una nota di vivacità coloristica squisita).

Castel Campo


Sull'angolo perimetrale nord-est si trova una deliziosa loggetta-belvedere con basamento originale del '400 ed è uno strategico punto di osservazione, dal quale si gode di una bellissima veduta. Costeggiando le mura si accede al giardino posteriore, da dove si vede il torrioncino pensile neoromanico di gusto lombardo, costruita nel tardo '800, e la corte chiostrata con le logge quattro-cinquecentesche di gusto gotico (si può notare, anche, il muro perimetrale abbattuto per dare luce al cortile interno).
La facciata meridionale del fabbricato è racchiusa tra i due torrioni, quanto resta di fortificatorio del castello, quella di sud-est è cilindrica e oggi accoglie una scala, mentre l'altra è semicilindrica e sporge dalla facciata di ponente (entrambe misurano circa 7 metri di diametro).

Attraversata la cancellata, si giunge nella suggestiva corte chiostrata con al centro un piccolo pozzo. Da questo punto è possibile ammirare le eleganti logge con le pitture murali. Nella prima sono dipinte scene di caccia in ambiente locale, la seconda presenta un pregevole trittico: la prima immagine raffigura il paese di Ponte Arche con il ponte delle tre arche, da cui prende il nome; la seconda raffigura Castel Campo e sullo sfondo Castel Stenico; la terza raffigura Castel Toblino.

Castel Campo



In questo castello il Donati lasciò uno dei suoi cicli più intensi e suggestivi passando in modo felice dai temi sacri della cappella alle simbologie profane nel cortile e nelle sale, assai significative queste ultime della complessa personalità dell'autore. Nel cortile le tematiche religiose spaziano da un affresco della delicata Maternità a quello profano della Fontana della Vita, sotto un pergolato dipinto. Anche la sala della Via Lattea dipinta dal Donati è particolarmente suggestiva, il soffitto è attraversato da una via lattea di bambini in volo in una volta stellata e decorata lungo le pareti da putti nel gusto del primo Rinascimento toscano.

Alla cappella si accede da una porticina affiancata l'immagine di San Nicolò. Anche qui il Donati eseguì dei pregevoli affreschi che ricordano la grande opera di carità svolta dalla contessa Rasini per i bambini poveri, i bisognosi e gli indigenti nel periodo critico degli anni '30. Sulla parete di fondo delle cappella è dipinto un bellissimo trittico con al centro il ritratto della contessa, il tutto sotto lo stemma di famiglia. I figli Giovanni e Tito Rasini, ancora bambini, sono dipinti sulla parte sinistra dell'abside in preghiera verso la Madonna della Neve. I due bambini donano una colomba e la cappella del castello alla Madonna, mentre sul lato opposto un angelo presenta alla Vergine Castel Campo.

camere & appartamenti
scegli la soluzione giusta per te


Ami la comodità, l'ospitalità ed i servizi personalizzati o sei uno spirito libero e ti piace lo spazio e l'autonomia?
al Comano Cattoni Holiday il tipo di vacanza in hotel, B&B o in appartamento lo scegli tu

La tua vacanza senza pensieri con tanti servizi a disposizione

hOTEL

Specializzati nel rendere felici gli ospiti da 3 generazioni... nella struttura di famiglia ci dedichiamo alla buona cucina, alle attività per vivere...


Dettagli

spazio, comfort e libertà per la tua vacanza in montagna

appartamenti in residence

soluzioni comode e convenienti per la tua vacanza in appartamento a Comano terme

Scopri il nostro residence a soli 700 metri dal...


Dettagli

tra il Lago di Garda e le Dolomiti


segui i tuoi desideri e lasciati ispirare

appassionatamente family

vacanza memorabile da mettere nell'album dei ricordi

Care mamme e cari papà, il viaggio in famiglia con i vostri bambini è un...


Dettagli

cura di sé

benessere e terme in sintonia con sè stessi e la natura

Ti stai chiedendo come ricaricarti e rimettere al centro il tuo benessere,...


Dettagli


trekking & curiose passeggiate

montagna, laghi, borghi da esplorare in tutte le stagioni

Stai pensando dove fare il tuo prossimo viaggio slow, trovare...


Dettagli

gastronauti & FoodTrotter

storie di sapori, gesti e tradizioni da scoprire

Per te la vacanza gastronomica è scoperta, un viaggio alla ricerca di novità,...


Dettagli

Pesca la tua passione

immersi nel silenzio al ritmo della natura

Viaggi per pescare in Italia o semplicemente cerchi dove trascorrere un weekend di...


Dettagli

voglia di bike

libera la tua passione lungo i percorsi DAlle Dolomiti al Garda

Stai cercando dove puoi trascorrere la tua vacanza in mountain bike e non...


Dettagli

Eventi ed appuntamenti
da non perdere


Viaggiare è sempre l'ocassione per metterci di fronte ad innumerevoli sfide, ma anche l'occasione per creare uno speciale legame tra famiglia e amici.
Un'esperienza si può solo sognare, oppure... cercare, vivere, conquistare, condividere...
Se sei alla ricerca di emozioni vieni in vacanza in Trentino a Comano Terme, per vivere esperienze uniche che arricchiranno il bagaglio di ricordi ed amplieranno la visione e il modo di affrontare la vita! Scopri tutti gli eventi in programma!

Comano Med gli specialisti della salute

Tra le tante specializzazioni del nuovo Comano Med la nuova risposta post Covid. Scopri come ripristinare la mssima...

Dettagli

ATTIVITA'
info e consigli


Racconti delle attività in vacanza al Comano Cattoni Holiday, informazioni e consigli per scoprire il territorio di Comano Terme tra il lago di Garda e le Dolomiti. Curiosa tra alcune delle esperienze fatte, segui i nostri suggerimenti per goderti al meglio questo angolo di Trentino e conoscere i luoghi più belli ed interessanti.

DALLA LOMASONA A SAN PIETRO...immersi nella Natura

Lo spettacolare ambiente di una Riserva Naturale, una Natura incontaminata che fa da cornice alla nostra avventura...

Dettagli

IL TUO BIKE TOUR AL RIFUGIO

La mountainbike è una continua sorpresa! E pernottare in un tipico rifugio alpino è un'esperienza...

Dettagli

IL RIFUGIO DE LA SIGNORA DELLE ACQUE

Se vuoi scoprire la montagna in un modo diverso percorrendo vere e proprie pareti senza necessariamente arrampicare,...

Dettagli

TREKKING E AFTERNOON TEA

Verdi boschi dove risuona il fruscio dell' Ora, sentieri modellati dal lavoro dei boscaioli e le acque limpide del...

Dettagli

NOTTE TRA LE STELLE DEL RIFUGIO

Un'escursione notturna nei boschi è un' esperienza unica da fare almeno una volta e che potrai provare in maniera...

Dettagli

TREKKING TRA BORGO, LAGO E RIFUGIO

Un trekking tra Natura e Storia, tra Acqua e Pietre. Un giro ad anello che porta a conoscere alcuni dei gioielli del...

Dettagli

VAL D'AMBIEZ

La Val d'Ambiez è una netta in incisione, con andamento nord-sud, che s'interna nella catena meridionale del Gruppo...

Dettagli

VAL D'ALGONE

Con i suoi 15 chilometri di sviluppo la Val d'Algone è una delle più vaste valli del Parco Naturale Adamello...

Dettagli

LA GUARDA SUL MONTE SAN MARTINO

Un'escursione dove i passi si intrecciano alla natura e alle tradizioni, un’affascinante passeggiata che narra di...

Dettagli

I BASCHENIS E LE BIBBIE DEI POVERI CRISTI

Quasi ignoti fino al XX secolo, con alcuni studi approfonditi hanno iniziato finalmente ad essere conosciuti nella...

Dettagli

SMALL: TREKKING ATTRAVERSO LA STORIA

La fortezza di San Martino, apparentemente cancellata dalla natura per molti secoli, domina dall'alto tutte le...

Dettagli

LE QUADRE DEL MONTE CASALE

Ci sono luoghi in Trentino che si esprimono da soli, senza tanti giri di parole. Luoghi che per la forma del...

Dettagli

CASTEL RESTOR

Antico maniero medievale, sorto come avamposto per il presidio del territorio dei Conti d'Arco, il castello si trova...

Dettagli

CASTEL SPINE

Posto sopra l’abitato di Vigo Lomaso, il castello giocò un ruolo chiave per il controllo del territorio...

Dettagli

CASTEL CAMPO

Situato tra i boschi sulla piana del Lomaso, Castel Campo è un monumentale complesso castellano, che dal 1920...

Dettagli

IL CASTELLO DI STENICO

Castello di Stenico: un affascinante maniero e i suoi tesori, fra il lago di Garda e le Dolomiti di...

Dettagli

LE PITTURE MURALI DELLA CAPPELLA DI SAN MARTINO A CASTEL STENICO

I restauri eseguiti negli anni Ottanta hanno riscoperto uno straordinario ciclo pittorico (una rara e significativa...

Dettagli

PIEVE DI SAN LORENZO A VIGO LOMASO

In un piccolo paese come Vigo Lomaso è situato il più completo esempio architettonico di Pieve Rurale del...

Dettagli

ORSO BRUNO...MAESTOSA E AFFASCINANTE PRESENZA DEL PNAB

Il Parco Naturale Adamello Brenta gode di una ricchezza faunistica straordinaria, grazie all'integrità e varietà...

Dettagli

DIVERTIMENTO ASSOLUTO...PEDALANDO DA COMANO AL GARDA!

COMANO-GARDA: entusiasmante avventura in sella ad una e-bike tra sentieri di montagna e strade forestali in un...

Dettagli

CANALE: UN PAESE DI SASSI TRA LAGO E MONTAGNA

Splendido borgo medievale a poca distanza dal Lago di Tenno, tra le Dolomiti di Brenta e il Lago di Garda!

Dettagli

RANGO E BALBIDO...PER LE ANTICHE STRADE DEI BORGHI SENZA TEMPO!

In Trentino, ci sono borghi in cui sembra davvero che il tempo si sia fermato. E se Rango racconta una storia in...

Dettagli

SAPORI E SAPERI DEL GASTRONAUTA...GLI STRANGOLAPRETI

Materie prime di qualità, cura e creatività per la ricetta di Chef Gesuino Frau!

Dettagli

Parco Archeo Natura a Fiavè

Stà per aprire il nuovo centro visite delle Palaffitte di Fiavè ... un percorso coinvolgente all'esplorazione del...

Dettagli

In malga con le mucche... il MUKKING!

L'estate in montagna non può prescindere dal farsi una bella passeggiata per visitare una malga dove le mucche...

Dettagli

Scopri di più sul nostro hotel a Comano Terme!
Curiosa il nostro instagram wall ricco di attività ed escursioni, proposte gourmet e molto altro

FESTA DELLA PATATA 
28/29 OTTOBRE 
CAMPO LOMASO
.
.
.
.
.
.
.
#trentinotravel #trentinodavivere #trentino #trentinodascoprire #trentinoaltoadige #sagra #sagre #festatradizionale #patata #patate #festadellapatata #borghiitaliani #borghiinfesta
𝗜𝗻𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗮 𝗴𝗹𝗶 𝗔𝗺𝗯𝗮𝘀𝘀𝗮𝗱𝗼𝗿 ​ AL MESE DELLA DERMATOLOGIA 
CARLOTTA SAVORELLI
Vocalist e personaggio televisivo, che ci racconterà della sua convivenza con la #psoriasi e dell'esperienza di cura alle Terme di Comano. 

Un momento di confronto aperto e sincero per condividere il proprio percorso con chi vive le problematiche dermatologiche in prima persona. 

📆 GIOVEDÌ 12 OTTOBRE 
⏰ ore 15:30
📍 Terme di Comano 
𝗜𝗻𝗴𝗿𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝗼
.
.
.
.
.
.
.
.
.
#trentino #gardatrentino #lagodigarda #trentinodavivere #dermatiteatopica #dermatite #dermatologia #termecomano #comanoterme #curetermali #pelle #curenaturali #centrotermale #visittrentino #termedeltrentino #malattiedellapelle #termeebenessere #benessere #salutenaturale #salute #pelle #curadellapelle
𝗜𝗻𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗮 𝗴𝗹𝗶 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝘁𝗶
LA TERAPIA TERMALE IN DERMATOLOGIA  con il DOTTOR MARIO CRISTOFOLINI

Ad aprire la serie di incontri gratuiti del Mese della Dermatologia ci sarà il Dottor Mario Cristofolini, Presidente dell'Istituto di Ricerca G.B. Mattei delle Terme di Comano nonché uno dei massimi esperti italiani in ambito dermatologico.

Il suo intervento sarà dedicato ai progressi della ricerca scientifica in ambito termale e alla terapia termale in dermatologia, con riferimento allo sviluppo e alle prospettive di una cura efficace e scientificamente documentata. 

𝗟𝗮 𝘁𝗲𝗿𝗮𝗽𝗶𝗮 𝘁𝗲𝗿𝗺𝗮𝗹𝗲 𝗶𝗻 𝗱𝗲𝗿𝗺𝗮𝘁𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗮

📆 2 e 16 ottobre
⏰ ore 15:30
📍 Terme di Comano 

𝗜𝗻𝗴𝗿𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝗼

#termecomano #mesedelladermatologia #curetermali
#SaveTheDate: ottobre alle Terme di Comano è il Mese della Dermatologia! 

Un'importante iniziativa che ogni anno si arricchisce di nuovi contenuti e iniziative per l'organo più grande del nostro corpo: la pelle!

Ecco cosa ci aspetta nella 5^ edizione: 

🔷​ INCONTRI (IN)FORMATIVI CON I NOSTRI SPECIALISTI 

Salute, benessere e bellezza della pelle, ma anche alimentazione, prevenzione, Metodo Comano, cura e gestione delle patologie dermatologiche nell'adulto e nel bambino 

🔷​ MOMENTI DI CONFRONTO E CONDIVISIONE 

Con i #termedicomanoambassador @oltreilcapolinea e @carlottavoicesavorelli e con i Medici Specialisti delle Terme di Comano

🔷​ 4 APPUNTAMENTI CON LA PREVENZIONE 

In farmacia, alle Terme di Comano e presso LILT Trento per screening dei nei e visite di prevenzione gratuite 

🔷​ PROMOZIONI SPECIALI

Valide durante il Mese della Dermatologia su terapie termali dermatologiche, trattamenti benessere e di medicina estetica, prodotti dermocosmetici @termedicomanoskincare 

👉 Consulta il programma completo: 
bit.ly/mese-della-dermatologia

#termecomano #mesedelladermatologia

Richiesta info

Oppure booking online

-
Dove siamo

Comano Cattoni Holiday
Fraz. Ponte Arche, Via Cesare Battisti 188, 38077 Comano Terme (TN) P.IVA 02648610224
t +39 0465 701442
f +39 0465 701444
info@comanocattoniholiday.it


TrustScore Widget

Iscriviti alla newsletter

Newsletter
visitacomano.png
gardatrentino.png
Strada Vino e Sapori Trentino
Terme di Comano
Trentino Fishing
Dolomiti Brenta Bike
Parco Naturale Adamello Brenta
Parco Naturale Adamello Brenta

Grazie!

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

Chiudi

Iscrizione

Per procedere con l'iscrizione vi preghiamo di impostare le vostre preferenze e confermare cliccando sul bottone sottostante.

Chiudi

This is a title
and this is still a title


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi